CHI SONO

Nome: Gin Castelli
Origini: sono friulana d.o.c.
Classe: 1965 - chiamata anche "di ferro"
Nazionalità: italiana
Segni particolari: iper-attiva, poliedrica, eclettica

Situazione sentimentale: felicemente sposata
Attività lavorativa: imprenditrice, consulente e docente d'immagine e comunicazione, makeup artist, cantante, presentatrice, maestra di ballo
Interessi e passioni: prendete ferie e mettetevi comodi che la storia è lunga
Citazione preferita: sono una portatrice sana di idee; non cercate di omologarmi!

Dico di me: so chi sono, cosa sono (almeno per un buon 80%, il resto è ancora da vivere), quanto ho ricevuto, ma soprattutto so quanto valgo.
Mi considero una persona positiva, allegra, spiritualmente serena e intellettualmente versatile. Mio marito mi chiama scherzosamente "rotvailer" perché ho un carattere forte e tenace: quando mi attacco a qualcosa non mollo facilmente. Nel privato invece sono un po' più dolce (giusto un po') e anche arrendevole (del resto lui ha il carattere più forte) e divento di conseguenza la sua "topina". Inutile dire che lui, ovviamente, è il gatto. 

Gli altri dicono di me: ma come fai a far tutto? Sinceramente non lo so. Forse ho un orologio interno che gira per conto suo. Oppure vengo da Marte


Il mio CV artistico

Nel 1979 dimostro già interesse per la musica e l'intrattenimento. Ero un'adolescente disinvolta e dalla voce "matura" quando a 14 anni inizio la carriera radiofonica a Radio Friuli - a quei tempi la più giovane speaker d'Italia - conducendo un programma di musica e dediche in diretta. Nel frattempo studio canto lirico al conservatorio e danza jazz, ma debutto "artisticamente" a 17 anni, quando - insieme alla Squeeze Dance - entro a far parte del gruppo spettacolo di Rita Pavone in qualità di ballerina esibendomi in teatri e trasmissioni televisive nazionali: Domenica In, Superflash, Maurizio Costanzo Show. In seguito approfondisco gli studi con numerosi corsi specialistici e stages di danza con lezioni regolari di dynamic jazz, classica e moderna perfezionandomi con i maestri D. O'Swanborn, A. Price, A. Howard, Brian e Garrison.

Nel 1984 mi viene affidato il mandato di “agente regionale” per il concorso di bellezza "New Model Today"; inizia così anche la carriera di presentatrice. Nel 1985 vinco il "Concorso nazionale di danza moderna Trofeo Stefania Rotolo" per la migliore coreografia. Lo stesso anno firmo le coreografie della finale nazionale di New Model Today a Roma. Lì incontro il coreografo Franco Miseria ed è la svolta. Mi trasferisco nella capitale buttandomi nel magico mondo del balletto televisivo; continuo a studiare danza e mi iscrivo al corso di formazione per ballerini e insegnanti di ballo del Laboratorio Metodologico della Danza diplomandomi sugli aspetti tecnici, preparatori, formativi e psicomotori della danza. Lo stesso anno partecipo alle selezioni del Festival canoro di Castrocaro con l'inedito “Voglio un amore” di Roberto Montanari. Nel 1986 la mia passione per la musica subisce una svolta, tanto che rientro a Udine per partecipare al "1° corso regionale per Disc-Jockey": gli insegnanti sono il famosissimo Andrea Gemolotto e il veterano Claudio Stella. Nel 1988 approfondisco l'esperienza “disco” trasferendomi a Rimini; lì affino le tecniche vocali al fianco dei disc-jockeys del Barcelona Disco, Paradiso, Peter e L'Altro Mondo Studios. L'anno successivo in coppia con il pianista Annibale mi esibisco nei pianobar della Romagna.

Nel 1990 divento presentatrice ufficiale per l'Italia del concorso di moda "Miss Alpe Adria International" - creato nell'88 da Spartaco Vidon e in seguito ceduto all'agenzia GierrePi di Udine - che condurrò fino al 2004. Nel 1991 incido il singolo: "Do you feel all right?" dei Dynamic Noise con il quale entro nella classifica Los Cuarenta di Italia Network. Quello stesso anno inizio una collaborazione con Fulvio Zafret ed Euro Ferrari al Palace Recording Studio di Udine, prestando la voce a diverse cover di dance music. Nel 1993 partecipo a Sanremo Giovani portando il singolo dance “Senza un uomo che consola” di cui sono autrice di musica e parole.

Dal 1992 al 1994 conduco a Telefriuli la trasmissione televisiva “Anime Furlane” al fianco di Enzo Driussi e Franca Rizzi. Allo stesso tempo riprendo la carriera di conduttrice radiofonica e inviata speciale per i concerti di musica dal vivo con le emittenti regionali Radio Melody e Super Network.

Dal 1994 al 1996 - emulando Fiorello - giro le piazze e i locali del Triveneto intrattenendo il pubblico con il karaoke della Pioneer. Nel 1996 fondo il gruppo musicale "Gin Castelli & Willy Nilly Party's Band" con cui mi esibisco nelle discoteche e nei locali del Triveneto. Nel 1998 porta a bordo del Rhapsody e della M/n Melody (MSC Crociere) il mio spettacolo da “One woman show” nel quale canto e ballo. Nel 1999 rientro a Udine e riprendo le serate musicali con il gruppo che lascerò nel 2001 per proseguire l'avventura da sola.

continua...
Template e Layout by Blografando2011 Distribuito da Adelebox