01/12/11

Il giallo del Parco Moretti di Udine

Polpette avvelenate al parco Moretti di Udine

10077517Avevo pubblicato questa notizia il 2 novembre scorso: "Al Parco Moretti di Udine, luogo frequentato da molti udinesi ma soprattutto da bambini - oltre che da cani e relativi proprietari - ignoti stanno seminando sul prato polpette avvelenate arricchite di pezzi di vetro. Un labrador è morto fra atroci sofferenze ma potrebbero essercene altri. Numerose sono state le proteste e le telefonate alla polizia, che ancora non interviene ma che era già stata allertata nel luglio scorso, ai primi ritrovamenti. Che fare nell'immediato? Fare molta attenzione e smettere di frequentare il parco di sera, perché con il buio è difficile individuare i bocconi (il parco è scarsamente illuminato). Poi, allertare tutti i conoscenti che hanno figli e/o cani. Non oso nemmeno pensare che il prossimo potrebbe essere proprio un bambino!"

Nei giorni successivi, i quotidiani pubblicarono un altro caso di avvelenamento, che scatenò il panico in città, svuotando non solo il Parco Moretti ma anche quello del Cormor. Che fare? Bisognava passare subito all'azione chiamando a raccolta tutti i proprietari di cani che frequentavano il parco. Così, d'accordo con alcune amiche, abbiamo aperto una pagina Facebook, Parco Moretti UD - sì al parco per cani, per scambiarci informazioni utili e possibilmente far luce sugli avvenimenti. Ed è proprio su segnalazione di un utente che siamo venute a conoscenza di un articolo pubblicato da Il Friuli "Il giallo dei cani avvelenati" che ci ha sconvolto. A quanto scrive il giornale, pare che non ci siano prove esistenti di questi avvelenamenti, che non ci siano segnalazioni provenienti dai veterinari di Udine, né denunce in tutta la provincia. Possibile? Ti muore un cane e il tuo veterinario non sporge denuncia? Strano. Così com'è strano che il proprietario non abbia denunciato il fatto. Ma allora come si spiega la notizia? Qui qualcuno non la racconta giusta. Eppure nessun giornale smentisce la sua notizia. Nel frattempo chi ha un cane si guarda bene dal portarlo nelle aree verdi comunali. Piuttosto, meglio un bel campo in periferia. Lo scontento è generale e l'idea che qualcuno abbia messo in giro una bufala del genere mi fa andare in bestia! Chi può aver interesse a diffondere una notizia del genere? Se avete qualche idea o sapete qualcosa in più, vi aspettiamo su Facebook.

Nessun commento:

Template e Layout by Blografando2011 Distribuito da Adelebox