28/04/11

Preparare la pelle all'estate

Preparare la pelle all'estate in poche mosse si può. Vediamo come.

1. Viso: pulizia profonda
Da quanto tempo non fate una bella pulizia professionale da un'estetista? Di regola, se siete pigre e non amate il fai da te, è bene farla due volte l'anno: in primavera e in autunno, al rientro dalle vacanze estive. In entrambi i casi la pelle ha bisogno di togliere lo strato corneo superficiale di cellule morte, rimuovere le impurità e ricevere i trattamenti mirati a riequilibrare idratazione e nutrizione. Se invece è da tempo che leggete questo blog e seguite i miei consigli, basterà farla solo a fine stagione, per togliere i residui grigiastri dell'abbronzatura, che tolgono luminosità alla pelle. Infatti, le più affezionate sanno come mantenere la pelle quotidianamente pulita e struccata in modo facile ed economico! Basta acquistare in erboristeria un sapone di Aleppo e un guanto rimuovi trucco in microfibra (tutto di Carone snc, azienda italiana). Il sapone si userà la mattina, per togliere i residui grassi della crema da notte (soprattutto se contiene petrolati e conservanti chimici). Ne basterà pochissimo passato sul viso inumidito (fa una bella schiumetta) e dopo aver asciugato la pelle sarà sufficiente pcchiettare il tonico preferito o, in alternativa, prepararne uno casalingo con l'aceto di mele. Prendete un flaconcino piccolo, tipo quelli che si utilizzano per i liquidi da portare in aereo, max 50ml., e versate l'aceto in rapporto 1 a 5. Cioè una parte di aceto e quattro di acqua. Il preparato andrà consumato nel giro di pochi giorni e preparato nuovamente di volta in volta. Il guantino invece si userà per rimuovere il makeup, quindi la sera. Basta inumidire la manopola con acqua tiepida e passarla sul viso. In pochi istanti tutto il trucco, compreso il mascara, sarà stato rimosso. Questo guanto è interessante anche per testare l'efficacia del vostro detergente. Usandolo dopo lo strucco, vi potrete rendere conto se la pelle è veramente pulita! Per pulire il guantino usate un buon sapone di marsiglia e quando la microfibra cambierà colore fatelo bollire 5 minuti sempre con scaglie di marsiglia. Tornerà nuovo. Facile vero? Se vi è venuta l'ispirazione al "fai da te" - ottima occasione per risparmiare - date un'occhiata anche alla pulizia profonda del viso che ho spiegato in questo post.


2. Corpo: rimuovere le cellule morte
Non è solo la pelle del viso ad aver bisogno di rinnovare le cellule. Anche quella del corpo è chiamata all'appello, soprattutto in funzione della futura esposizione al sole! Se siete clienti affezionate di un istituto di bellezza sapete già come e quando programmare il "tagliando corpo" in vista dell'estate. In alternativa, potete fare settimanalmente uno scrub al sale casalingo oppure acquistare al Body Shop più vicino un guantino per il peeling del corpo come quello che vedete in foto, da usare ogni volta che fate la doccia. L'effetto vellutante è assicurato, così come il risparmio. Per idratare l'epidermide usate un prodotto a base di aloe come J'aloé, o come Bjobj crema fluida aloe, che contengono ingredienti e principi attivi efficaci e naturali. Se avete bisogno invece di nutrire ed elasticizzare puntate sul burro di karité di Burro di cacao face & body, oppure su un'emulsione all'olio di argan come quella di Esprit Equo. Da spalmare tutti i giorni con costanza.

E per quanto riguarda il corpo?

Bene, è giunto il momento di darsi una bella rinfrescatina interna per prepararci all'estate. Inutile prendere vitamine o drenanti per la cellulite se prima non avete ripulito l'intestino dalle scorie dell'inverno. Quindi, prendetevi una pausa salutare e dateci dentro con la depurazione. Ricordate di bere molti liquidi, soprattutto acqua naturale, non solo mentre vi disintossicate, ma anche dopo, perché una volta attivato il procedimento di "smaltimento" il corpo continua ad eliminare tossine attraverso reni e intestino. Se vi riesce difficile provate ad aggiungere all'acqua un po' di limone spremuto che aumenta la salivazione e il desiderio di liquidi. Aumentante inoltre il consumo di frutta alcalina come arance, ananas, pompelmi, pere, e mangiate molte mele cotte - soprattutto se siete a corto di "dolce" - fatte al vapore o appena scottate in padella, insaporite con un pizzico di cannella e dello zucchero di canna. Le banane andrebbero cotte anch'esse perché crude sono indigeste (a meno che non siano raccolte e mangiate in loco). Un'amica brasiliana mi ha insegnato a cuocerle un minuto/due nel forno a micronde dentro la loro buccia: sono deliziose. Arricchite il vostro corpo con il ferro delle verdure verdi in foglia che siano crude o cotte al vapore. Ottime lattuga e  bieta che depurano l'organismo - costano poco e sono gustose - i carciofi, che si possono mangiare anche crudi in insalata; il sedano e gli asparagi che aumentano il drenaggio dei liquidi. In questo periodo di "transito stagionale" mangiate anche molto yogurth semplice (ottimo quello fatto in casa) evitando i formaggi che tendono ad appesantire il sistema così come la carne rossa.
Template e Layout by Blografando2011 Distribuito da Adelebox