15/04/11

Critiche, insulti e minacce

Non ho l'abitudine di scendere di livello mettendomi a discutere con gli stupidi. Ma a volte è necessario spiegare perché nel mio blog ci sono alcuni commenti anonimi che non passano, non vengono pubblicati, rimanendo in standby dietro al semaforo giallo.

Mettiamo che bussano alla porta di casa vostra, voi aprite e uno sconosciuto o sconosciuta inizia a criticarvi e insultarvi. Voi che fate? Chiudete la porta, reazione più che naturale. E vaffà. Ma mettiamo che questo/a insiste e periodicamente bussi alla vostra porta reiterando lo stesso comportamento. Che fate? Lo fate entrare e gli offrite un caffè? A meno che non siate un ente assistenziale o un paramedico non credo... Vi infastidite? Probabile. Perdete le staffe e chiamate la polizia? Più che probabile. Ho visto gente perdere le staffe per molto meno di questi tempi...

Vi dirò cosa faccio io. Anche su suggerimento della Polizia postale. Non cancello niente. Ma non pubblico. Lascio che i commenti scritti dai loro autori restino lì. Perché potrebbero anche servire in futuro. Perché ultimamente su questo blog non solo si insulta e si sbeffeggia, ma anche si minaccia. E allora adesso dico io qualcosa a tutti quegli utenti che restano anonimi e si permettono di infamare il lavoro e la rispettabilità degli altri.

Questa è casa mia. In alto, nella grafica, c'è la mia faccia - sì, proprio la mia - e il mio nome, che vi piaccia o meno. Questo è il mio blog e fino a prova contraria decido io come, chi e se pubblicare qualcosa. Ed è perfettamente inutile scrivere: "...tanto so che non pubblicherai questo post, si è già notato. vediamo!"
La provocazione è inutile quando si rimane dietro la sicurezza dell'anonimato.

Se ci sono dei professionisti dell'immagine, del ballo o di altro, che vogliono discutere i miei scritti, non c'è problema. Non temo confronti né critiche perché sono una persona seria e in quello che scrivo ci metto la faccia. Quindi, sono i benvenuti. Purché però abbiano un nome e cognome. Una faccia anche loro. Un sito internet con nome a dominio registrato, come la sottoscritta. E che scrivano sul web da qualche anno, come la sottoscritta che lo fa dal 2000, tanto da avere un certo accreditamento, che non gusta mai. Non so se mi spiego.

Allora sì che il confronto sarebbe alla pari. E sarebbe certamente costruttivo e potrebbe anche interessare i lettori e le lettrici. Ma fino a quando si continua a insultare, infangare la mia persona e a travisare le mie intenzioni, niente da fare. Anonimi, per tutti voi c'è e ci sarà sempre la porta chiusa. E non dimenticate che anche se Splinder vi permette di rimanere "sconosciuti", si può sempre risalire al vostro indirizzo IP e ai files di log del server. E diventare all'improvviso CONOSCIUTISSIMI.





Commenti:



17 Aprile 2011 - 08:30
 
Si sa che la gente dà buoni consigli
sentendosi come Gesù nel tempio,
si sa che la gente dà buoni consigli
se non può più dare cattivo esempio.
(Bocca di rosa - Fabrizio De André)


Traduzione: nella maggior parte dei casi, dietro l'anonimato si nascondono persone invidiose, che anziché impiegare le proprie energie per realizzare qualcosa di personale (qualsiasi cosa, anche un minimo pensiero) le utilizzano per sfogare le proprie frustrazioni inveendo contro altri.

Come scriveva Sciascia ci sono uomini, ominicchi e quaquaraqua.... purtroppo gli ultimi sono la maggior parte. Fedifrago


17 Aprile 2011 - 15:46
 
Ciao Gin e vaiiii finalmente!!! Nella mia profonda ignoranza mi sono sempre chiesta perchè pubblichi commenti idioti pansavo  non potessi toglierli e invece...ps il blog è tuo potrai farci quello che ti pare o no?! ciao Vale


17 Aprile 2011 - 17:43
 
l'invidia, brutta bestia eh.
addirittura le minacce, pensa come stanno! Fallenangel


18 Aprile 2011 - 15:08
 
Guarda a me è successo in messenger!!
Sai i soliti pipparoli che se nn arrivano al formaggio sei una stronza ecc..ec.... poi parlano di amicizia!! Si per farsi una pugnetta!!  Ciao! Nonnalibera


18 Aprile 2011 - 16:23
 
Cara Gin,
come immaginavi il tuo post mi ha interessato molto...e ti assicuro che si può traqnuillamente risalire a coloro che, vigliacchi, si fanno scudo di un fasullo anonimato... Sono ormai giunta alla conclusione che di idioti ed invidiosi il mondo abbondi, e le donne interessanti, tenaci e in gamba li innervosiscano!!! Non sei sola, lo sai!!!
e non mollare!!! lollina79






18 Aprile 2011 - 17:38
 
Quando non si ha nerbo o niente di interessante da dire, si deve sminuire chi lo fa. E' una cosa vecchia come il mondo, purtroppo. Pensa che certuni scrivono i blog imperniati sul parlare male di un altro blog. Gin, è la misura del tuo successo che ha questi effetti collaterali ^^ Thundersword


18 Aprile 2011 - 20:31
 
cavoli. non mi è mai successo.
penso ci rimarrei malissimo.
sono abituata al confronto diretto.
(a sapere chi c'è dall'altra parte)

uhm... con te non si scherza...!!!  violapensiero


20 Aprile 2011 - 11:08
 
Il silenzio uccide di più, il rispondere è dare soddisfazione a chi non merita.
baci baci iry
Template e Layout by Blografando2011 Distribuito da Adelebox