01/05/10

La Jolanda brizzolata

«Ti devo parlare...»
Il tono cospiratore nella voce di Giuliana non promette nulla di buono. Di solito è molto allegro e spensierato; che sarà successo?
«Dimmi cara, sono tutta orecchi.»
«No, non al telefono. E' una cosa delicata. Meglio vederci di persona.»
Ci accordiamo per un incontro a studio, davanti a una tazza fumante di caffè.
«Allora, che succede? Sai che ieri con quella telefonata sibillina mi hai fatto preoccupare? Qualcosa di grave a casa?»
«Nooo. A casa tutto bene...» si affretta a precisare.
Poi, silenzio. Dopo un minuto riprende. «Ti devo parlare di una cosa piuttosto intima, però mi devi promettere di non ridere!
Ha lo sguardo così serio dietro gli occhiali da sole che quasi quasi mi scappa da ridere veramente: e che sarà mai?
«Dai, giuro che non riderò. Allora?»
Ancora una pausa di silenzio.
«Giuly, dai, pare che t'è morto il gatto... che succede?»
«Allora... allora, è una questione delicata e visto che tu sai un sacco di cose, per il tuo lavoro, forse mi puoi aiutare.»
«Hai bisogno di una consulenza?» chiedo impaziente.
«Diciamo che ho bisogno del tuo parere professionale.»
«Ok. Spara!»
Sono incuriosita; ci conosciamo da un po' ma è la prima volta che mi chiede consiglio.
«E' normale che... mannaggia non so come dirtelo.» Si guarda intorno. «Sta cosa m'imbarazza. Insomma, per farla breve, stamattina ho scoperto che sotto... mi sono spuntati dei peli grigi. Molto grossi.» E mentre lo dice abbassa lo sguardo amiccando sul ventre.
«Aspetta un attimo, sotto... dove?»
«Eh, sotto... nella Jolanda. Nelle parti intime! Ecco.
Sento una contrazione sussultoria al diaframma, annuncio di una risata che sta per nascere e che reprimo a fatica.
«Giuliana, mi stai dicendo che hai la topa brizzolata?»
«Mannaggia, abbassa la voce.» Mi intima con un gesto della mano.
«E chi vuoi che ci senta? Siamo solo tu ed io in studio. Oddio...» Sento che non riesco più a controllarmi.
«Gin! Hai promesso di non ridere!»
«Sì. E' vero, è vero.» La situazione è comica. «Ma non mi era mai capitato... voglio dire, non è che le persone che vengono da me fanno questo genere di confidenze.»
«Ok, ma secondo te, è normale? Si può fare qualcosa? »
«Che intendi dire? Ma certo che è normale. Voglio dire, così come i capelli, anche i peli prima o poi diventano grigi, no? E' la natura!»
«Sì, vabbè. Natura o non natura, io così non ci resto.» Afferma risoluta.
«Ma lui se n'è accorto?»
«Chi? Enrico? No, vabbè, lui non si accorge mai di niente.»
«E allora? Che te ne frega dei peli grigi. Tienila curata e vedrai che tutto si sistema.
«Infatti, era questo che ti volevo chiedere: tu che sai tutto, c'è un prodotto, qualcosa per togliere il grigio?»
«Vuoi fare la tinta alla topa?» Il controllo al diaframma cede e scoppio in una risata fragorosa che contagia anche Giuliana. «No, i colpi di sole! Mannaggia, lo sapevo... mo' finisco sul giornale!»
Dopo qualche minuto fra risate e lacrime con qualche soffiata di naso, l'imbarazzo si toglie definitivamente di torno.
«Okay, Gin. Torniamo serie. A me sta cosa di aver la topa brizzolata non va' giù. Che posso fare?»
«Ehm,» mi schiarisco la gola dandomi un contegno professionale (a stento). «L'unica cosa che ti posso consigliare è di tenerla curata. Le dai una tosata di tanto in tanto, come si fa con i giardini.»
Giuliana strabuzza gli occhi. «Cioè?»
Insisto. «Cioè la tieni tagliata corta, vedrai che i peli grigi non si vedranno. E togliti dalla testa di far cavolate. Niente tinta. Meglio piuttosto un bell'impacco di olio di mandorle dolci di tanto in tanto per tenerla morbida. Eppoi, cerca di cogliere il lato positivo della faccenda.»
«Il lato positivo, dici? E qual'è?»
«Una topa brizzolata è affascinante, trasmette saggezza, esperienza...»
«Come no? Sai che ti dico? Altro che saggezza! Stasera prendo Enrico e lo metto sotto.»
«Ecco brava, hai già capito. Per combattere lo spauracchio della pensione è meglio metterla subito a fare gli straordinari!»

Commenti:


02 Maggio 2010 - 14:57
 
Non l'ho ancora mai vista una cosa così, e a dire il vero non ci tengo mica tanto... non sono preparato Io non sono un amante della rasatura integrale, ma se a Giuliana dà fastidio il grigiore (il che è comprensibile), magari potrebbe considerare anche l'opzione PP (pelapatate). Sarebbe anche una botta di modernità, almeno se si considera YouPorn come arbiter intimae elegantiae. Che ne dice Giuliana? juanriccio
 
03 Maggio 2010 - 09:01
 

@juanriccio
Ti posso assicurare che Giuly da napoletana verace ama il pelo, quindi niente pelapatate :-)) che poi, francamente, può andar bene una volta ma a te non sembra che una Jolanda "imberbe" e implume dia adito a pensieri distorti?


04 Maggio 2010 - 10:34
 
Ah - napoletana? Bene, bene. La verità propio, a me la PP non piace. Mi fa un po' impressione e mi scatta il senso del tabù pedofilo. Però amo il pelo molto rado e curato, portato soltanto sul pube e non sul macchinario propriamente detto - in altre parole: più che il sacro cespuglio, un simulacro simbolico, estetizzato e consapevole. L'idea che la persona di fronte a me abbia dedicato attenzione alla faccenda, prefigurando l'incontro intimo mentre si acconciava come si farebbe per i capelli, è per me un eccitante afrodisiaco mentale; un po' come la tipa senza mutandine, ma molto più igienico. juanriccio 
 
4 Maggio 2010 - 13:31
 
Ma non c'è più nessuno, uomo o donna che sia, che si accetta cosi come il tempo lo trasorma? Vivaddio, occorre certo avere cura di sè, tenersi in discreta forma, ma se qualche o più di qualche capello o pelo grigio spunta non facciamone un dramma. godiamoci la vita e la Jolanda o il Walter così come sono senza patemi d'animo, consideriamo le nostre rughette e i capelli e peli grigi come medaglie guadanate sul campo di battaglia della vita. un saluto. Paolo
 
04 Maggio 2010 - 13:32
 
questo post mi ricorda una puntata di sex and the city dove Samantha aveva dovuto fronteggiare lo stesso inconveniente e aveva provato con una tinta con risultati a dir poco comici. io penso che tu le abbia dato il consiglio giusto e tra l'altro è un modo per accettare il naturale corso del tempo senza dover sempre e per forza ringiovanirsi a tutti i costi. Poi dai commenti degli uomini mi pare di capire che si concentrino principalmente su altro, ma anche se si focalizzassero su questo, non penso che andando con una donna che non ha più vent'anni si aspettino un corpo da ventenne. ecco, quello sì che sarebbe strano.. ciao Gin! Sary80

06 Maggio 2010 - 21:49
 
Simpatico questo post! Se può interessare ho qualche pelo bianco anch'io, ma la cosa non mi sconvolge affatto! saluti a tuttti!!!!!!!!!!!!! Merlino55

Nessun commento:

Template e Layout by Blografando2011 Distribuito da Adelebox