06/01/10

3° giorno di dieta

Mi sveglio senza fame e sono appena le 10.30 del mattino. Sì, mi sono alzata prima del solito perché c'ho un po' di cosette da fare in casa. Essere in ferie non significa vivere come selvaggi e dopo le feste in casa regna il disordine. Ma prima di tirarmi su le maniche e darmi da fare mi preparo il caffè. Domanda: devo mangiare per forza quel buonissimo budino a colazione anche se non ho fame? E se lasciassi perdere e mi godessi in pace il caffè? Sì. Farò così, sperando di non fare troppi danni.

Dopo tre ore di ribaltamenti per casa sono stanca morta, ma di fame neanche l'ombra. Solo tanta, tantissima sete. Non ho mai bevuto tanta acqua come in questi giorni. Fra l'altro, non ho notizie nemmeno del mio intestino, che di solito è regolare. E sì che il magnesio l'ho preso... Mi sa che stasera aumento la dose, a scanso di equivoci. La stipsi in questi casi è assicurata perché le fibre introdotte dalla verdura non sono sufficienti a far funzionare bene l'intestino. Che palle. Ho ancora un forte desiderio di frutta e vedere il maritozzo che ne mangia a quintalate mi crea un vero stillicidio mentale. Nel matrimonio si condivide tutto, perché non condividere anche la dieta? Lui mi guarda torvo e non approva, eppure ha dei rotolini sui fianchi che non gli farebbe male buttar giù. La panzetta del quarantenne? No, non direi... eppure, eppure la nostra cucina è sana, senza grassi e senza fritti. E' proprio vero che dopo i 40 il metabolismo cambia. Anche se è un uomo sportivo e due, tre volte a settimana si lancia nei vortici della salsa cubana con me, sudando come un beduino nel deserto, non riesce a tornare snello come prima. Ma io lo adoro anche così. Decido di non pranzare regolare. Si è fatto tardi e devo andare a fare un paio di commissioni urgenti. Mi porterò dietro quattro biscotti iperproteici al cioccolato a mo' di snack e dopo, quando rientro, mi farò una zuppa.

E invece, quando ormai è ora di cena, il maritozzo mi preleva e mi porta a mangiare il kebab. Evvai. A una cena gustosa non si dice mai di no. E' carne di pollo mista a carne di tacchino e verdure. L'ideale per restare nei range e non sgarrare la dieta. Ma l'improvvisa gola che scuarcia il mio stomaco me ne fa mangiare due piatti. Mi sento in colpa. Miii, che glielo devo dire alla dietologa che mi sono sbafata due piatti di kebab??? Noooo.
Template e Layout by Blografando2011 Distribuito da Adelebox