02/09/09

Felicemente a casa

Il viaggio è esperienza. Vita, cultura, odori e sapori. Ma a tutto c'è un limite.
Dopo cinque giorni, cinque, al mare nella casetta dei puffi e nove giorni di caldo afoso - correggo, da bagno turco - a Barcelona (con un L), tornare a casa è come spalancare le finestre dopo un temporale estivo.
Aria fresca e pura.


Ok. Dopo questa vena poetica, faticosamente torno alla vita quotidiana e lavorativa.
Praticamente a fare un cazz perché lo studio è ancora tranquillo. Non vola nemmeno una mosca.
Il momento ideale per scaricare sul PC quelle cinque/seicento foto che ho scattato durante il viaggio. Poi, se vi va, vi racconto la vacanza.
Template e Layout by Blografando2011 Distribuito da Adelebox