02/07/09

Regole per scegliere la borsa

Quest'anno la moda impone a tutte le donne, indistintamente, borse grandi, esageratamente grandi, senza tener conto minimamente di quanto siano differenti le strutture corporee femminili. Alte, basse, filiformi, rotondette, in sovrappeso...  un esercito di "valige" in spalla. C'è di tutto, si vede di tutto e spesso con risultati deludenti.

Ma esistono regole che aiutano a scegliere una borsa? Esistono e la prima è questa: per la sera e per tutte le occasioni formali (cerimonie, eventi sociali, ecc.) la borsa dev'essere piccola, elegante e preziosa. Sì, perché si presuppone che in quelle occasioni lì dentro ci debba stare solo il necessario: fazzoletto, chiavi di casa, documenti, un rossetto o una cipria per i ritocchi. Non tutto il necessaire per un viaggio di 48 ore!

E' pur vero che le borse delle donne nascondono segreti che solo le donne possono comprendere. Non sono mai sufficientemente grandi e capienti per raccogliere la nostra quotidianità! Perdere la borsa infatti è una tragedia che nessuna di noi vorrebbe vivere.

Ma allora come districarsi fra i numerosi modelli che la moda propone? L'imperativo non è seguire la moda, bensì bilanciare la vostra figura con la regola dei contrapposti.

Se siete alte, per intenderci sopra il metro e settanta, magre e senza curve potete portare borse di ogni grandezza e foggia: a mano, a spalla, a tracolla, da shopping. Impreziosite da decori, fibbie e frange. La cosa importante è che siano di forma arrotondata, morbida (le sacche in nappa sono l'ideale) e che si sviluppino in orizzontale.

Se invece siete piccole e minute è opportuno scegliere borse a spalla o a mano dalle linee pulite ed essenziali, che sviluppano in verticale, squadrate o rettangolari, di dimensioni medie, ricordando che più la tracolla è corta più la borsa slancia.

Se avete spalle larghe e seno grosso evitate di indossare borse a spalla tipo "shopping", grandi e voluminose, che appesantiscono la parte alta del corpo. Meglio un modello “a mano” come il classico bauletto, oppure una borsa a tracolla di media lunghezza che sposti l'attenzione in giù, all'altezza della vita o dei fianchi. Ideale il modello "a postino".

Se i vostri fianchi sono larghi, se il girovita è largo e avete rotolini sull'addome evitate le borse che finiscono al centro del corpo o che si appoggiano sui fianchi. Meglio spostare l'attenzione nella parte alta del corpo scegliendo una borsa a spalla di medie dimensioni. E se siete molto grosse ricordate che le borse troppo piccole vi faranno sembrare molto più grosse di quello che siete!


Leggete anche: Accostamenti di colore

Nella foto: Burberry Prorsum, collezione primavera-estate tratta da Bags Stylosphy.it
Template e Layout by Blografando2011 Distribuito da Adelebox