22/02/09

De Filippi a Sanremo: questione d'immagine

Ne vogliamo parlare?
Siamo abituati a vedere la De Filippi ad "Amici" in tutte le salse e nei diversi look: dallo stravagante allo sbarazzino, dal jeans con tacco assassino - 15 centimetri - a gonna e camicetta stile impiegata della porta accanto. Ma chi l'ha conciata così ieri sera andrebbe preso a calci nel sedere! A partire dal make up. Ma chi è quel "cane" che le ha fatto un trucco "smoky eyes" - per i non addetti ai lavori tutto quel nero attorno agli occhi - che l'ha invecchiata di 10 anni, rendendo pesante e infossato lo sguardo? Andrebbe radiato! Ma chissenefrega? Tanto, quel trucco va' di moda... Ovvio. E che dire dei capelli? Colate impietose di gel tipo pulcino bagnato. Ok, posso dire che la preferisco con i capelli naturalmente arruffati che le donano un'aria un po' più femminile? Ah, ma certo. Che stupida! L'intento era di darle un'aria da femme fatal. Hai voglia. Altro che aria, lì ci vuole un tifone.

Ma il peggio sono stati gli abiti che ha indossato. Il primo non saprei definirlo. C'era qualche intento dietro a quella scelta? Peccato non avere a disposizione una foto che le renda giustizia - l'ho cercata ma la rete non è ancora aggiornata sui look sanremesi. Comunque, per chi non l'avesse vista sembrava una specie di Minnie vestita a lutto. Decisamente un abito non adatto alla sua figura e al suo stile (ma ce l'ha uno stile?) e completamente fuori luogo le calze pesanti - adatte ad un look sportivo e non a una serata elegante che richiede una calza velata - che le segnavano i polpacci non proprio femminili. Forse faceva freddo lassù in cima alla scala?

Il secondo abito - mi sembra simile al primo e dello stesso stilista - le stava decisamente meglio. Calze e scarpe finalmente giuste.

NB: a Maria stanno particolarmente bene le tinte chiare (qualcuno glielo vuol dire? grazie.) che le donano freschezza e luminosità. Nella colorimetria applicata è una donna "primavera". Dovrebbe quindi evitare il nero preferendo colori chiari e luminosi come tutte le gradazioni dell'azzurro, del verde, dei gialli pallidi e dei rosa. Chiuso NB.

Ad ogni modo, per me poteva restare vestita così tutta la sera. E invece no. Si è cambiata ancora. Il terzo abito mi ha fatto sobbalzare dalla sedia. Lasciamo stare, dai. Maria in abito di pizzo nero "nudelook "è come la sabbia nelle mutande. Mi spiace, ma dopo quella visione non ho più commenti.

PS: Maria, da' retta. Se li paghi son soldi buttati. Se invece è farina del tuo sacco... scrivimi due righe che ti mando volentieri qualche dritta via mail. Anzi no. Chiamami che facciamo prima. Baci.
Template e Layout by Blografando2011 Distribuito da Adelebox