20/08/08

- 3 alle ferie

Manca poco, anzi, pochissimo. Ed ho il fiato sul collo.
Credevo di riuscire a risposare in questi pomeriggi prima della partenza. Pie illusioni. Vi capita mai di non riuscire a star ferme spaparanzate sul divano, ma anzi, proprio nei momenti in cui potreste farlo di sentire un'irrefrenabile voglia di metter tutto in ordine? Sì, forse sono da ricovero immediato... Tant'è che nel week end di Ferragosto ho messo in moto la mia magica super lavatrice - insieme ad un marito molto volenteroso - e rinfrescato tutte le tende di casa. Gridavano pietà ogni volta che gli passavo davanti. Ormai avevano assunto un colore indefinibile fra il grigio polvere e l'azzurro carta da zucchero. Necessitavano un ripristino agli antichi splendori. Adesso hanno un aspetto decisamente migliore. Ma il demonio del mettituttoaposto non si è placato così facilmente. Il massimo l'ho raggiunto quando, cercando il cavetto per caricare il mio lettore MP3 con le hits del momento, ho messo mani in un groviglio di cavi, riduttori, caricatori e cd di installazione che stavano mettendo radici in uno scomparto della libreria.

- Amoooreee! Vieni che ho un lavoretto per te!

La mia voce dolce e seduttiva ha rimbombato nella palazzina vuota di inquilini in vacanza. E lui lento è arrivato borbottando qualcosa che ho deciso di non sentire. Due orette dopo avevamo un bel contenitore con tutti i libretti d'istruzione di ogni tipo di elettrodomestico, dal più grande al più piccolo e ogni tipo di sacchetto di plastica etichettato con descrizione particolareggiata del contenuto e del diretto proprietario. Comodo, no? Ma non ero ancora paga.

- Amore, che ne dici se andiamo a bagnare le piante a casa della zia?

La zia non è una zia - anche se noi l'abbiamo sempre chiamata così - ma è un'amica di famiglia morta da poco. Noi abbiamo il compito, un po' increscioso, di sgomberare l'appartamento dove viveva. Cosa che faremo rientrati dalle ferie. Erano le sette di sera e fuori c'era ancora un bel sole caldo. Siamo usciti da quella casa alle dieci, con il buio. Premetto che le piante sono normalissimi gerani da terrazzo e un paio di piante verdi da appartamento. Nulla di più. Il guaio è che mi sono messa a curiosare un po', tanto per vedere se si poteva recuperare qualcosa prima di chiamare lo sgombero. Ho visto cose che voi umani...

La donna lavorava all'uncinetto e faceva cose bellissime. Ne sono usciti almeno una ventina di centri e centrini in ogni dimensione - che terrò per ricordo ma che non metterò MAI sopra un mobile minimalista - e addirittura delle tende per il bagno e la cucina in finissimo filet. Se penso quante ore della sua vita ha passato su quell'uncinetto mi vengono i brividi. Io non potrei mai. E che dire delle maglie in cotone finemente ricamate? E gli scialli da sera? Capi vintage di indiscusso pregio. Tutto in ordine, ben piegato e imbustato. Maniaca dell'ordine molto organizzata: c'è da imparare!

Sul suo comodino ho trovato un recente saggio di politica. Nonostante l'età e i problemi alla vista si teneva aggiornata su tutto. Aveva un cervello perfettamente funzionante, senza necessità di revisione, come purtroppo accade a molti giovani di mia conoscenza! E leggeva anche molto. In salotto ho trovato moltissimi libri classici che risalgono almeno agli anni '50 o '60 compresa un'intera collezione del Reader's Digest.

- Ma come si fa a buttare tutta sta roba? E' un peccato mortale.
- Ma non possiamo nemmeno perdere mesi di tempo fra annunci economici a cercare probabili interessati. L'affitto costa!
- Ok, ci limiteremo a tenere qualche ricordo di lei e della sua storia. Amore, andiamo a prenderci un gelato?
- Sarà il caso perché non abbiamo nemmeno cenato!

Eh, già. Un altro giorno di ferie partime è passato.
Mancano 3 giorni alla partenza per l'isola d'Elba, siamo cotti come due maialini sullo spiedo, io ho un maldischiena biblico (sempre in agosto e sempre prima di partire per le vacanze... chissà perché?) e devo ancora preparare la valigia.

Sarà il caso di darmi una regolata!

Nessun commento:

Template e Layout by Blografando2011 Distribuito da Adelebox