22/07/08

Consigli per una buona impressione

Come già accennato, gli abiti, lo stile personale, i colori che indossate, sono elementi che rivelano il carattere e la vostra personalità. E i codici di comunicazione cambiano se li accostiamo al mondo del lavoro - dove i codici gerarchici dell’immagine sono ben definiti - oppure al tempo libero. Se poi uniamo una forma fisica "procace" e tutta curve (mi riferisco alle donne) ad una bellezza appariscente, le cose si complicano. Facciamo un esempio concreto? L'ambiente lavorativo è costituito all'80% da uomini. Voi, siete ragazze giovani, carine e spesso vi fanno i complimenti per la vostra avvenenza. Bene! Se volete esser prese sul serio e dimostrare quanto siete professionali, dovrete "mortificare" (perdonatemi il termine) la vostra femminilità a favore di un'immagine "asettica", rigorosa e decisamente maschile.


Quindi, niente decolleté con tacco vertiginoso a spillo e in colori sgargianti - ricordo a proposito una puntata molto divertente di Dr. House nella quale il nefrologo criticava una giovane dottoressa, molto professionale e competente, per le sue decolleté verdi, asserendo che una donna che lavora indossando scarpe alte, alla moda, e di quel colore, è troppo frivola e poco pratica. Infatti avrebbe dovuto portare scarpe più basse e pratiche per comunicare efficienza - sì a scarpe con il tacco basso come i mocassini, da scegliere nelle tinte classiche: nero, blu, marrone, beige.  In estate e nei periodi caldi scegliete sempre sandali a punta chiusa oppure modelli che raccolgono il piede, lasciando infradito e ciabatte al tempo libero! Eviterei anche accostamenti particolarmente modaioli come questi "Piedi in frac" di Ohmyshoes.






No alle chiome gonfie e boccolose - così femminili - sì alla coda di cavallo legata bassa (perché alta fa troppo studentessa del college) sì ai raccolti come lo chignon (rivisitato a corretto però, non acconciatevi come nonna Abelarda!), sì a tutto ciò che prevede i capelli legati. Cliccate qui per vedere come creare dei perfetti chignon. La parola d'ordine sarà ordine ed efficienza!

Abituatevi ad indossare colori neutri e scuri perché proiettano autorità. Bene quindi i colori come blu, grigio e marrone. Ok ai tailleur pantalone o a quelli con gonna (rigorosamente al ginocchio o qualche centimetro sotto) con giacca mono o doppio petto portati con una camicetta o una maglietta non troppo scollata (più pelle mostrate, più potere perdete). Sì ai tessuti rigidi, no ai golfini di cachemire che suscitano voglia di tenerezza. Se vi piacciono i pullover sceglieteli con collo alto "dolce vita" che che comunicano: inavvicinabile, distante, indifferente, e agiscono da "barriera", soprattutto se di colore nero. Evitate i bijoux troppo vistosi e alla moda; meglio optare per orecchini punto luce che vi valorizzano senza frivolezza o un filo di perle che fa' subito "bon ton". 
Template e Layout by Blografando2011 Distribuito da Adelebox